L'Ippodromo di San Rossore

All'interno della tenuta di San Rossore si trova l'ippodromo omonimo. Esso è parte di un parco di oltre 24 mila ettari. Puoi vedere anche il nostro album fotografico del parco di San Rossore.

Il parco regionale di San Rossore si estende lungo la costa compresa fra Viareggio e Livorno. Le sue pinete sono tra le più boscose della Toscana e ospitano cervi, caprioli e cinghiali: fino alla seconda guerra mondiale vi si trovava anche una mandria di dromedari, discendenti degli animali portati qui nel 1620 dal granduca Ferdinando II. Due centri visitattori organizzano visite guidate a piedi, in bicicletta o a cavallo, mentre il sito archeologico di San Rossore, dove è stata ritrovata un'antica flotta romana, può essere visitato su appuntamento.

Ippica in un luogo di sport in un contesto eccezionale, tra la pineta e lo sfondo delle bianche Alpi Apuane. L'ippodromo fu disegnato da Leopoldo di Lorena nel 1829.

Il cavallo al galoppo è un'espressione di potenza e di rara bellezza. La corsa di cavalli ne moltiplica l'effetto. All'ippodromo di San Rossore questo fantastico spettacolo si svolge per cinquanta giornate all'anno, da ottobre ad aprile.