Le Ricette tipiche pisane

 Alcune ricette tipiche della città di Pisa e della provincia.

La Panzanella

  • Ingredienti: 8 fette di pane casereccio raffermo, 4 pomodori maturi, alcune foglie di basilico, 1 cipolla, 1 cetriolo, olio extravergine d'oliva, aceto, sale e pepe.
  • Preparazione: ammorbidire il pane nell'acqua, poi strizzarlo leggermente e metterlo in una ciotola.
    Affettare sottilmente il cetriolo, i pomodori e la cipolla; tagliuzzare il basilico. Unire tutto quanto al pane, condire con l'olio, aceto, sale e pepe.
    Mescolare e riporre in frigorifero sino al momento di servire.

La Ribollita

  • Ingredienti: 1 ciuffo di cavolo nero, 1/4 di cavolo verza, 1 mazzetto di bietola, 1 porro, 1 cipolla, 2 patate, 2 carote, 2 zucchine, 2 gambi di sedano, 300 g. di fagioli cannellini, 2 pomodori pelati, olio extra vergine di oliva, sale e pepe, 250 g. di pane casalingo raffermo.
  • Preparazione: mettere a bagno i fagioli per circa 8 ore, lessarli in due litri di acqua.
    In un’ altra pentola far rosolare la cipolla tagliata a fettine nell'olio di oliva, aggiungere man mano tutte le altre verdure tagliate grossolanamente e farle appassire a fuoco lento per circa 10 minuti.
    Aggiungere quindi l'acqua di cottura dei fagioli e la metà degli stessi. L'altra metà aggiungerla dopo averli passati al setaccio.
    Regolare sale e pepe e far cuocere a fuoco basso per circa due ore.
    A questo punto aggiungere il pane tagliato a fettine, mescolare bene e far bollire per altri dieci minuti.
    Lasciar riposare e servire in piatti di coccio con un filo d'olio extra vergine d'oliva rigorosamente toscano dal gusto fruttato intenso.

La Zuppa col cavolo alla pisana

  • Ingredienti per 4-5 persone: 1 cipolla, 2 carote, ½ kg di patate, un gambo di sedano, basilico, timo e nepitella, mezzo bicchiere d'olio d'oliva, mezza scodella di fagioli (circa 400 gr di fagioli freschi sgusciati), 5-6 foglie di cavolo nero, 2 pomodori molto maturi, 1 litro e mezzo di brodo o acqua tiepida, qualche fetta di pane abbrustolito.
  • Preparazione: mettere in una pentola un battuto di cipolla, carota, sedano, basilico, con un pizzico di sale e pepe, e far imbiondire in un mezzo bicchiere d'olio.
    Quando il battuto comincia ad appassire, unire mezzo chilo di patate sbucciate e tagliate a pezzi.
    Una volta che queste cominciano a rosolare aggiungere i fagioli già bolliti e cinque, sei foglie di cavolo nero tagliate accuratamente.
    Far cuocere per qualche minuto, quindi aggiungere 2 pomodori molto maturi, precedentemente cotti in poco olio, profumati solo con un po' di pepe e sale.
    Lasciar cuocere ancora qualche minuto e aggiungere circa 1 litro e mezzo di brodo (o acqua tiepida), il timo e la nepitella e far bollire per un'ora o più.
    Servire con pane casalingo leggermente abbrustolito.