Manifestazioni e Spettacoli della tradizione a Pisa

  • Luminara di San Ranieri (16 giugno)
    Per celebrare la festività patronale del 17 giugno, ogni anno, la sera del 16 giugno, circa 70.000 lumini disegnano le forme architettoniche di palazzi, chiese, ponti e torri dei lungarni regalando un suggestivo spettacolo. Foto della Luminara di San Ranieri.
    A conclusione della serata, intorno alla mezzanotte, i fuochi d'artificio regalano una magica atmosfera da vivere insieme ai parenti e agli amici.
    Le celebrazioni in onore del patrono continuano il giorno successivo nelle acque dell'Arno dove viene celebrata la Regata di San Ranieri.
  • Palio di San Ranieri (17 giugno)
    Quattro imbarcazioni, che si ispirano alle fregate del mediceo Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, dei rispettivi quartieri storici (Santa Maria, San Francesco, San Martino e Sant'Antonio, le cui barche sono rispettivamente dette la celeste, la gialla, la rossa e la verde) si sfidano per la conquista del palio di San Ranieri. I prodieri si devono arrampicare su di una cima per raggiungere il palio in cima al pennone montato su di una chiatta in mezzo al fiume. L'ultimo arrivato ha in premio una coppia di papere. 
  • Gioco del Ponte (ultima domenica di giugno)
    Gioco del PonteÈ una delle manifestazioni più attese dai pisani che vede in competizione due fazioni che prendono il nome dalla divisione della città in due parti dovuta all’ attraversamento del fiume Arno:
    Tramontana (nord dell'Arno) e Mezzogiorno (sud dell'Arno).
    Con l'occasione si svolgono anche regate, concerti e manifestazioni artistiche, per quasi tutto il mese di giugno (giugno pisano) Pisa si veste a festa, con addobbi luminosi che decorano le strade della città, musicanti, artisti di strada e tanto divertimento.
    Le due fazioni schierano i loro quartieri per dare luogo ad una spettacolare prova di forza che si svolge sul Ponte di Mezzo: le due squadre composte da 50/60 uomini per parte, con la sola forza fisica dei partecipanti, spingono da una parte e dall’altra un pesante carrello, montato su un binario, verso la parte avversaria in modo da aggiudicarsi la vittoria rimanendo padroni del Ponte.

    Quartieri Tramontana: Santa Maria, San Francesco, San Michele, Mattaccini, Satiri, Calci.

    Quartieri Mezzogiorno: Sant'Antonio, San Martino, San Marco, Leoni, Dragoni, Delfini.

    Lo scontro tra le due fazioni è preceduto dal caratteristico Corteo Storico che si svolge sui Lungarni, una sorta di parata militare con costumi che ripropongono lo stile del 500 spagnolo.
    Durante il Corteo, formato da 709 figuranti, le truppe di Tramontana e di Mezzogiorno sfilano contemporaneamente, ma in cortei distinti: 314 figuranti per parte si muovono in senso antiorario sui quattro lungarni contigui al Ponte di Mezzo.
    album fotografico gioco del ponte

 

Sbandieratori e Musici Città di Pisa
Via G. Bovio, 15 - Pisa (PI)
Tel. 050. 20 242