Vacanze tra i Monti Pisani!

Monti PisaniI Monti pisani delineano il confine settentrionale della provincia di Pisa separandola da Lucca. Non sono vette molto elevate ma si presentano in vari scenari: versanti ripidi, dolci declivi e vallate percorse da torrenti.

I monti presentano una vegetazione fatta di castagni e pini, mentre le loro pendici presentano un aspetto diverso dovuto alla coltivazione di viti e olivi.
La lunga strada che costeggia le pendici dei monti pisani, detta semplicemente "lungomonte", è caratterizzata da paesini dagli antichi borghi, rocche, monasteri, pievi e castelli, resti di fortificazioni e acquedotti.

I PAESI DEI MONTI PISANI 

Il Comune di Buti:

situato sulle pendici orientali del Monte Pisano, precisamente sulle rive del Rio Magno, sembra avere origine romana.
Un’immancabile appuntamento con la tradizione si ha, ogni anno, la prima domenica dopo il 17 Gennaio con il Palio di S. Antonio.
Ogni contrada del paese sfila in un corteo storico per le vie del paese ed nel pomeriggio si svolge la corsa dei cavalli dove viene premiato, con il “palio”, il cavallo, il fantino e la contrada vincente.
Il piatto tipico di questa festa è la Trippa alla Butese.

Il Comune di Calci:

l'origine del nome di Calci deriva dal latino calx, calcis, ossia calce.
Il nome era dovuto alla presenza di calce nelle cave di pietra situate nel lungomonte.

Il comune e' situato alle pendici del monte Pisano ed è caratterizzato dalla produzione di olio pregiato, infatti fa parte del “Consorzio la Strada dell’Olio del Monte Pisano”.

La Certosa: fondata nel 1366, rappresenta uno dei più grandi complessi monastici della Toscana. costruita in varie epoche e subi' numerosi rifacimenti tra il XVII ed il XVIII secolo.
Situata in una valle di grande valenza paesaggistica coltivata ad oliveti, conosciuta come Valgraziosa, la Certosa è racchiusa in un ampio muro di cinta. Una volta entrati dal grande cancello principale si trova la grandiosa Corte d'onore su cui si affaccia il monastero.
Soppressa a causa delle leggi napoleoniche (1808), divenne proprietà dello Stato, pur continuando ad ospitare l'ordine certosino, fino al 1972.
Oggi, negli ambienti dove un tempo si svolgevano le attivita' produttive e artigianali (granai, cantine, botteghe dei fabbri, dei falegnami, ecc.), ha sede il Museo di Storia Naturale e del Territorio dell'Università degli Studi di Pisa la grandiosa Corte d'onore su cui si affaccia il monastero.

Per conoscere i ristoranti di Calci visita "Ristoranti e Trattorie nel Paese di Calci" nella sezione “Shopping e Gastronomia” del nostro sito!

Il Comune di San Giuliano Terme:

situato alle pendici sud-occidentali del Monte Pisano, tra il fiume Serchio e il fiume Arno, il comune di San Giuliano Terme è una nota località termale che racchiude un territorio ricco di bellezze artistiche, naturali e storiche, come chiese, abbazie, castelli, ecc…

Il Comune di Vecchiano:

sorge lungo la riva destra del fiume Serchio ed è rinomato grazie alla vicina località balneare di Marina di Vecchiano.
Ogni anno nel mese di aprile, lungo il fiume Serchio, si svolge la "Fiera di Primavera" dove è possibile gustare i dolci tipici (come la "torta coi bischeri") e ammirare i vecchi mestieri.

Per avere informazioni sui centri termali visita "Le Terme" nella sezione "Ospitalità e Relax" del nostro sito.

Il Comune di Vicopisano:

è situato tra il corso dell'Arno ed il Monte Pisano ed è caratterizzato dalla produzione di ceramica e dall’imbottigliamento di acqua minerale.
Ogni anno si assiste ad una ricca e organizzata stagione di eventi culturali e promozionali. Una delle tante manifestazioni è la "Festa Medioevale" nella quale viene ricreato un affascinante spaccato di vita medioevale negli scorci del borgo antico.